La tastiera del Mac

Le tastiere dei computer spesso dicono molto di chi lo usa. Inizialmente, quando circa 5 anni fa ho acquistato un MacBook, pulivo la tastiera ogni giorno. Tuttavia, col passare del tempo non ho avuto più la costanza di farlo con regolarità, anzi, ho sempre assolto al compito di pulizia dei tasti con drammatica incostanza e quasi con rassegnazione.
Tocca che lo faccio.
L'uso che faccio del computer è, oggettivamente, spropositato, così come quello dello smartphone: gli aloni delle dita sui tasti premuti, ormai, è sempre più evidente e la sporcizia a margine dei tasti è una presenza a cui non sto più badando e a cui non attribuisco neanche uno stato emergenziale, una spia che dovrebbe spronarmi a rendere decente lo strumento di lavoro che più uso nel corso della giornata (al pari dei libri). 
Ho promesso a me stesso che tra stasera e domani pulirò la tastiera del Mac. 

Per il momento, si presenta squallidamente così.


Nessun commento:

Posta un commento

Lascia qui il tuo commento

Sostien(i) Piccinelli

Clicca qui per sostenere il blog e chi lo cura #sostienipiccinelli.