La nostra ricorrenza annuale: «Più libri più liberi»

Stanotte, inspiegabilmente, di dormire non se ne parla e dire che non è stata propriamente una giornata riposante. «Più libri più liberi», la fiera della piccola e media editoria che si svolge a Roma, è il nostro personale anniversario (mio e della @Serena1090) e di cui non abbiamo intenzione di perdere neanche una giornata: ogni minuto trascorso a perdersi tra centinaia di volumi è un minuto investito, per dirla con termini borsistici.
Ci districhiamo fra presentazioni, dibattiti, conversazioni, trasmissioni radiofoniche in diretta e stand di case editrici. Insomma, siamo nel nostro paradiso terrestre, o habitat naturale, a seconda della Weltanschauung che ognuno ha. Quest'anno stiamo andando alla Fiera per conto di «Pressenza» e, praticamente subito, abbiamo preso contatti con la Sankara edizioni che ci ha donato due libri importantissimi e di cui scriveremo nei prossimi giorni: «El presidente de la Paz» e «Le parole di un vero rivoluzionario». Il primo dedicato ad Hugo Chavez e al Venezuela bolivariano, il secondo a Thomas Sankara. A tal proposito, domenica saremo sicuramente all'iniziativa organizzata, per l'appunto, da Sankara Edizioni alla Nuvola, intitolato: «Propaganda di guerra, informazione di pace». E chissà che non ci scappi anche qualche ripresa..

Pass stampa e socialismo

Pannello con opera originale, verosimilmente creata nella giornata di ieri,
piazzato dietro l'area di «Robisnon» di «Repubblica»

Operatività alle stelle

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia qui il tuo commento

Sostien(i) Piccinelli

Clicca qui per sostenere il blog e chi lo cura #sostienipiccinelli.